Regione Abruzzo   Provincia di Teramo
Categoria: Ricostruzione | Pubblicato il: 26/04/2021 | 2 allegati presenti
Condividi       
RICOSTRUZIONE POST SISMA 2009: AVVISO IMPORTANTE ALBO DEI COMMISSARI AD ACTA E PERDITA DEI FINANZIAMENTI

Il Comune di Montorio al Vomano alla fine di febbraio aveva pubblicato l'avviso per la formazione di un Albo di esperti per il conferimento di incarichi di Commissario ad Acta per l'esercizio da parte del Comune del potere sostitutivo di commissariamento ai fini degli interventi di Ricostruzione privata Sisma 2009.
L'avviso era stato preceduto da due comunicazioni, una nel mese di ottobre e l'altra nel mese di dicembre 2020 (con preavviso di commissariamento), ai presidenti degli aggregati, per i quali non sono ancora stati presentati i progetti per la ricostruzione post sisma 2009.
Il Comune ha poi dato avvio al procedimento e preavviso di commissariamento in data 18 marzo 2020 ai quei Consorzi accertati quali silenti/inadempienti.
Ora il Governo ha fissato due finestre temporali, dopo le quali si perderanno definitivamente tutti i fondi stanziati per la ricostruzione.
L'iniziativa del Comune, quindi, si è rivelata totalmente in linea quello che ha fatto il Governo qualche mese dopo di noi, cioè con il Decreto-legge 31 dicembre 2020, n. 183, convertito nella legge 26 febbraio 2021, n. 21, che all'articolo 17 fissa il “Termine per la conclusione della ricostruzione privata- terremoto de L'Aquila - Casa Italia”.
In particolare, per gli aggregati fuori piano di ricostruzione, il termine inderogabile è fissato al 30 settembre 2021, per gli aggregati ricompresi all'interno del piano di ricostruzione, al 30 settembre 2022.
In altre parole, dopo queste due scadenze, si perderanno tutti i finanziamenti.
Perché è stato fondamentale promuovere il processo dei commissariamenti per gli aggregati del centro storico dove non sono MAI stati presentati i progetti?

  1. In poche settimane alcuni aggregati hanno presentato i progetti, quindi non bisognava aspettare più di 10 anni.
  2. Senza progetti non c'è ricostruzione, senza ricostruzione Montorio rischia la desertificazione.
  3. Senza progetti si perdono i finanziamenti per la ricostruzione.

Nei prossimi giorni ci confronteremo con ognuno dei presidenti degli aggregati, per i quali non sono stati presentati i progetti.

Ultime news

Condividi sui social      


Contattaci
 Confermo di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei dati personali ai sendi del Regolamento UE nr. 670/2016. Confermo anche di aver preso visione della Informativa sulla Privacy.