Regione Abruzzo   Provincia di Teramo
Ultimo aggiornamento: 14/09/2020
Condividi       
Area Affari Sociali - U.R.P.

Area Affari Sociali
Il Servizio Affari Sociali è l'Ufficio preposto a dare una risposta immediata ai cittadini che sono soggetti attivi nella società e che svolgono un ruolo da protagonista nella progettazione e nella realizzazione del sistema welfare (migliorare le condizioni di vita) anche perché il Comune è l'Ente territoriale più vicino alle persone a cui è affidata la regia delle azioni dei diversi attori, in un ottica di condivisione degli obiettivi e di verifica dei risultati.

ATTIVITA' DELL' AREA:

  • Assistenza Ex ECA aiuto economico temporaneo ai soggetti che attraversano un periodo di particolare indigenza per motivi diversi dopo aver effettuato i relativi accertamenti
  • Assistenza ai minori riconosciuti da sola madre - LR 102/89 e 11/99 aiuto economico per il mantenimento del minore con fondi regionali pervenuti all'ente tramite l'Amministrazione Provinciale
  • Osservatorio regionale sul sistema dei servizi socio-assistenziali L.451 e LR 22/98 in collaborazione con la Provincia sempre sulle problematiche dei minori (rilevazione dati e relative iniziative)
  • Assistenza ai minori c/o l'Istituto Suore Passioniste in qualità di semiconvittori, dopo aver acquisito la relazione dell'assistente sociale, che illustra la situazione sia a livello familiare del minore che a livello psicofisico, sociale e comportamentale del minore stesso
  • Adozione minori anche internazionali, attualmente il Comune di Teramo è l'ente capofila a cui perverranno tutte le domande inoltrate ai comuni che hanno aderito a tale iniziativa.
  • Accertamenti su condizioni socio ambientali e morali di minori segnalati dal Tribunale dei Minori dell'Aquila.
  • Pratiche per rifugiati politici in collaborazione con la Prefettura di Teramo nel pieno rispetto del patto di Ginevra
  • LR 451 - Rimborso spesa per locazione ai cittadini che producono richiesta e che non superano un reddito di €______
  • L.104/92 ai sensi di tale legge per i minori si concedono tutte le esenzioni ed esoneri dal pagamento della quota di contribuzione per i servizi: mensa, trasporto, colonia, piscina. Con la stessa legge il corso di nuoto per riabilitazione viene concesso anche agli adulti che sono riconosciuti invalidi. Nell'ambito della stessa legge è stato istituito un servizio di trasporto disabili per riabilitazione presso il Centro Santo Stefano di Teramo con cadenza trisettimanale e rivolto a minori e non.
  • LL 104 e 162 servizio domiciliare integrato per coloro che siano riconosciuti invalidi civili ai sensi della L104/92 e valgano in situazione di gravità ex L.162
  • L.448 art.65 assegno per le famiglie che abbiano tre figli inferiori ai diciotto anni il cui reddito non superi i 18.592€. La domanda viene inoltrata presso l'ufficio affari sociali entro il 31 gennaio dell'anno successivo. L'art.66 della stessa legge prevede l'assegno di maternità alle donne non lavoratrici, il cui reddito familiare non superi i 25.822€, la domanda va inoltrata sempre all'ufficio affari sociali entro sei mesi dalla nascita.
  • Colonia marina per minori dai 6 ai 12 anni nel periodo luglio-agosto.
  • Istituzione soggiorno per cure termali per gli anziani nelle località di Montecatini e Castrocaro nel mese di luglio pagando una quota di contribuzione stabilita dal Consiglio Comunale.
  • Gestione del circolo degli anziani "Ins. Osvaldo Persia" a cui aderiscono circa 150 persone.
  • Rilascio tesserino di libera circolazione ai cittadini: invalidi civili al 100%, invalidi per servizio (militari e di guerra) o grandi invalidi del lavoro, a seguito di una convenzione tra la Regione Abruzzo e l'Arpa.
  • Rilascio libretti sanitari agli operatori a contatto con persone, alimentari e carni.
  • Case popolari bando di concorso, accettazione domande e formulazione della graduatoria provvisoria, con relativa trasmissione all'Ater di Teramo per essere sottoposta alla competente commissione per la graduatoria definitiva.
  • LR 22/97 e L.328/2000 - Piano di Zona Progettazione di tutti i servizi sociali presentati alla Comunità Montana quale ente gestore divisi in:

    Attività consolidate - gestite dal Comune
    - colonie per minori
    - cure termali per anziani
    - anziani in case di riposo
    - minori in istituti
    - centro per gli anziani

    Attività gestite dalla Comunità Montana
    - asili nido
    - assistenza portatori di handicap nelle scuole
    - assistenza domiciliare agli anziani con relativi rendiconti alla Regione Abruzzo

  • Diritto allo studio
    - servizio trasporto - controllo e riscossione
    - servizio mensa - controllo e riscossione
    - corso di inglese per le scuole elementari
    - trattativa privata per cedole librarie con relativo rendiconto alla Regione Abruzzo

  • Fornitura di libri di testo gratuiti o in comodato: art.27 comma 1 L.448 DPCM 226/2000 consiste nel rimborso della spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo per le famiglie il cui reddito non superi i 15.493 €
  • Centro di aggregazione tale centro è nato nel 1993 ai sensi della ex L.309/90 a tutela della prevenzione giovani alla droga. Infatti, a tutt'oggi si realizzano dei corsi di: ballo, teatro, musica, pittura, lavorazione dell'argilla e critica cinematografica
  • L.285/97 grazie a questa legge vengono istituiti dei corsi finalizzati alla prevenzione della devianza minorile.
Area Affari Sociali

Il Servizio Affari Sociali è l'Ufficio preposto a dare una risposta immediata ai cittadini che sono soggetti attivi nella società e che svolgono un ruolo da protagonista nella progettazione e nella realizzazione del sistema welfare (migliorare le condizioni di vita) anche perché il Comune è l'Ente territoriale più vicino alle persone a cui è affidata la regia delle azioni dei diversi attori, in un ottica di condivisione degli obiettivi e di verifica dei risultati.

ATTIVITA' DELL' AREA:

  • Assistenza Ex ECA aiuto economico temporaneo ai soggetti che attraversano un periodo di particolare indigenza per motivi diversi dopo aver effettuato i relativi accertamenti
  • Assistenza ai minori riconosciuti da sola madre - LR 102/89 e 11/99 aiuto economico per il mantenimento del minore con fondi regionali pervenuti all'ente tramite l'Amministrazione Provinciale
  • Osservatorio regionale sul sistema dei servizi socio-assistenziali L.451 e LR 22/98 in collaborazione con la Provincia sempre sulle problematiche dei minori (rilevazione dati e relative iniziative)
  • Assistenza ai minori c/o l'Istituto Suore Passioniste in qualità di semiconvittori, dopo aver acquisito la relazione dell'assistente sociale, che illustra la situazione sia a livello familiare del minore che a livello psicofisico, sociale e comportamentale del minore stesso
  • Adozione minori anche internazionali, attualmente il Comune di Teramo è l'ente capofila a cui perverranno tutte le domande inoltrate ai comuni che hanno aderito a tale iniziativa.
  • Accertamenti su condizioni socio ambientali e morali di minori segnalati dal Tribunale dei Minori dell'Aquila.
  • Pratiche per rifugiati politici in collaborazione con la Prefettura di Teramo nel pieno rispetto del patto di Ginevra
  • LR 451 - Rimborso spesa per locazione ai cittadini che producono richiesta e che non superano un reddito di €______
  • L.104/92 ai sensi di tale legge per i minori si concedono tutte le esenzioni ed esoneri dal pagamento della quota di contribuzione per i servizi: mensa, trasporto, colonia, piscina. Con la stessa legge il corso di nuoto per riabilitazione viene concesso anche agli adulti che sono riconosciuti invalidi. Nell'ambito della stessa legge è stato istituito un servizio di trasporto disabili per riabilitazione presso il Centro Santo Stefano di Teramo con cadenza trisettimanale e rivolto a minori e non.
  • LL 104 e 162 servizio domiciliare integrato per coloro che siano riconosciuti invalidi civili ai sensi della L104/92 e valgano in situazione di gravità ex L.162
  • L.448 art.65 assegno per le famiglie che abbiano tre figli inferiori ai diciotto anni il cui reddito non superi i 18.592€. La domanda viene inoltrata presso l'ufficio affari sociali entro il 31 gennaio dell'anno successivo. L'art.66 della stessa legge prevede l'assegno di maternità alle donne non lavoratrici, il cui reddito familiare non superi i 25.822€, la domanda va inoltrata sempre all'ufficio affari sociali entro sei mesi dalla nascita.
  • Colonia marina per minori dai 6 ai 12 anni nel periodo luglio-agosto.
  • Istituzione soggiorno per cure termali per gli anziani nelle località di Montecatini e Castrocaro nel mese di luglio pagando una quota di contribuzione stabilita dal Consiglio Comunale.
  • Gestione del circolo degli anziani "Ins. Osvaldo Persia" a cui aderiscono circa 150 persone.
  • Rilascio tesserino di libera circolazione ai cittadini: invalidi civili al 100%, invalidi per servizio (militari e di guerra) o grandi invalidi del lavoro, a seguito di una convenzione tra la Regione Abruzzo e l'Arpa.
  • Rilascio libretti sanitari agli operatori a contatto con persone, alimentari e carni.
  • Case popolari bando di concorso, accettazione domande e formulazione della graduatoria provvisoria, con relativa trasmissione all'Ater di Teramo per essere sottoposta alla competente commissione per la graduatoria definitiva.
  • LR 22/97 e L.328/2000 - Piano di Zona Progettazione di tutti i servizi sociali presentati alla Comunità Montana quale ente gestore divisi in:

    Attività consolidate - gestite dal Comune
    - colonie per minori
    - cure termali per anziani
    - anziani in case di riposo
    - minori in istituti
    - centro per gli anziani

    Attività gestite dalla Comunità Montana
    - asili nido
    - assistenza portatori di handicap nelle scuole
    - assistenza domiciliare agli anziani con relativi rendiconti alla Regione Abruzzo

  • Diritto allo studio
    - servizio trasporto - controllo e riscossione
    - servizio mensa - controllo e riscossione
    - corso di inglese per le scuole elementari
    - trattativa privata per cedole librarie con relativo rendiconto alla Regione Abruzzo

  • Fornitura di libri di testo gratuiti o in comodato: art.27 comma 1 L.448 DPCM 226/2000 consiste nel rimborso della spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo per le famiglie il cui reddito non superi i 15.493 €
  • Centro di aggregazione tale centro è nato nel 1993 ai sensi della ex L.309/90 a tutela della prevenzione giovani alla droga. Infatti, a tutt'oggi si realizzano dei corsi di: ballo, teatro, musica, pittura, lavorazione dell'argilla e critica cinematografica
  • L.285/97 grazie a questa legge vengono istituiti dei corsi finalizzati alla prevenzione della devianza minorile.
-
-
U.R.P. - I SERVIZI OFFERTI
1) informazioni su:
  • attività e servizi del Comune (orari, ubicazione, responsabili, procedure etc )
  • manifestazioni, eventi culturali, sportivi, mostre e fiere etc. che si svolgono in città.
  • gare ed appalti del Comune
  • bandi relativi a concorsi indetti dal Comune di Montorio al Vomano o di altri Comuni o Enti Pubblici;
  • servizi degli Enti pubblici presenti nella città, a carattere generale

Le informazioni vengono fornite in due modi:

  • dagli operatori, personalmente, via fax, per posta elettronica e per telefono;
  • attraverso la consultazione del sito internet: www.comune.montorio.te.it

2) raccolta di suggerimenti e reclami relativi ai compiti e alle funzioni del Comune, nonché suggerimenti per migliorare i servizi;

-
-
Personale
MASSARI Domenico
Operatore Tecnico
tel. 0861.502224 fax 0861.592509

Area Affari Sociali - U.R.P.

-
-
Orari apertura uffici
dal lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,30
giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30
-
-
Norme e documentazione
-
-
Procedimenti
-
-
Modulistica
Nessuna informazione
-
-
Servizi Online
Nessun servizio
-
-
Condividi sui social      


Contattaci
 Confermo di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei dati personali ai sendi del Regolamento UE nr. 670/2016. Confermo anche di aver preso visione della Informativa sulla Privacy.