Home Mappa del sito




Calendario annuale Eventi - 4 Stagioni

Regolamento Comunale Consulte Di Quartieri E Frazioni

Dimmi Dove

Previsioni meteo

Centro Culturale Commerciale Cittadino

Quaderni di Storia locale

Statistiche demografiche

Farmacia Comunale

Archivio storico

Periodico

pagoPA
  Sei in : Home -> Notizie -> Cerca -> Scheda Notizie  

Immagine non disponibile
Emergenza Coronavirus – Informazioni e disposizioni operative aggiornate a seguito del DPCM 04/03/2020.

Tipologia: Covid-19
Data: 05/03/2020


Album fotografico Nuova ricerca  

Oggetto: Emergenza Coronavirus – Informazioni e disposizioni operative

               aggiornate a seguito del DPCM 04/03/2020.

 

 

 

IL SINDACO

 

Preso atto dell’emergenza sanitaria determinata dal diffondersi del virus denominato Covid-19 (Coronavirus);

Richiamate le seguenti disposizioni emanate da organi sovracomunali: Decreto Legge n. 6 del 23.02.2020 - DPCM del 23.02.2020 - Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Abruzzo n. 1 del 26.02.2020;

Preso atto della Direttiva n. 1/2020 con la quale la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministro per la Pubblica Amministrazione - ha fornito le prime indicazioni operative per la gestione dell’emergenza nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree individuate dal citato DL n. 6/2020;

Preso atto delle misure operative di protezione civile per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e della nota del Ministero dell’Interno prot. 13478 del 03/03/2020;

Visti i Decreti del Presidente del Consiglio del Ministri del 01/03/2020 e del 04/03/2020;

 

AVVISA

 

La cittadinanza che, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, come previsto dalle sopracitate disposizioni, sono applicate le seguenti misure sul territorio comunale, fino al 3 aprile 2020:

 

a) sono sospese le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

b) sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina,svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro;

 

c)è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette dapatologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

 

d)nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado,negli uffici delle restanti pubbliche amministrazioni, sono esposte presso gli ambienti aperti al pubblico, ovvero di maggiore affollamento e transito, le allegate informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie di cui al DPCM del 04/03/2020;

 

e)le aziende di trasporto pubblico anche a lunga percorrenza adottano interventi straordinari di sanificazione dei mezzi; 

 

f) chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del DPCM del 4 marzo, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato o abbia sostato nei comuni di cui all’allegato 1al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, deve comunicare tale circostanza al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta.

 

Inoltre,

 

considerata la necessità di disporre alcune indicazioni operative e comportamentali di cautela preventiva per il personale dipendente e per l’utilizzo degli immobili adibiti a funzioni e servizi pubblici, al fine di rafforzare la difesa contro l’eventuale insorgere del virus e/o della sua propagazione, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità,

 

DISPONE

 

a)  di garantire l’apertura degli uffici comunali e lo svolgimento di tutte le attività istituzionali dell’Ente, fino a nuove e diverse disposizioni sovracomunali. I responsabili degli uffici e dei servizi, con il coordinamento del Segretario comunale, al fine di tutelare la salute dei dipendenti (ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008) e dei cittadini che beneficiano dei servizi comunali, adotteranno misure organizzative volte a limitare, nel rispetto del DPCM del 04/03/2020, le attività di front office, privilegiando gestioni telefoniche, incontri programmati su appuntamento e misure di razionalizzazione dell’ingresso degli utenti ai pubblici uffici;

 

b)  la diffusione delle informazioni sullemisure di prevenzione igienico sanitarie di cui all’allegato 1 del DPCM del 04/03/2020 negli uffici comunali, nei locali aperti al pubblico e presso gli esercizi commerciali, anche per il tramite delle associazioni di categoria;

 

c)   di dotare gli uffici comunali di liquidi disinfettanti per l’igiene delle mani. A tal fine si prende atto che il Comune ha già provveduto nei giorni scorsi ad ordinare dispenser e disinfettanti ed è in attesa della consegna dei prodotti che saranno tempestivamente installati a beneficio dei dipendenti e degli utenti esterni;

 

d)  di incrementare le operazioni di pulizia e sanificazione di tutti gli uffici comunali e degli automezzi utilizzati dal personale per ragioni servizio nonché i mezzi utilizzati dagli affidatari del trasporto scolastico comunale; in tali casi è necessario dotare il personale di prodotti disinfettanti ed altri dispositivi di sicurezza indicati dal Ministero della salute;

 

e)  di incrementare le operazioni di pulizia e sanificazione di tutte le strutture pubbliche che offrono servizi al cittadino affidate a terzi (Palestre, auditorium, impianti sportivi, locali sede di associazioni…);

 

RACCOMANDA

 

A tutta la cittadinanza l’applicazione delle allegate misure di prevenzione igienico sanitaria di cui al DPCM e di attenersi alle disposizioni indicate dagli organi istituzionali deputati alla gestione dell’emergenza, riferendosi per ogni aggiornamento e approfondimento esclusivamente alle informazioni fornite e pubblicate dagli stessi, con particolare riferimento ai seguenti siti:

 

MINISTERO DELLA SALUTE

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jsp

 

ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA’

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/

 

DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE

http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus

 

REGIONE ABRUZZO

https://www.regione.abruzzo.it/coronavirus-la-situazione-abruzzo

 

Si ricorda che il Ministero della Salute ha attivato il numero verde nazionale 1500, funzionante 24 ore su 24, e che la ASL di Teramo per l’emergenza sanitaria ha attivo il numero verde 800 090 147.

 

In allegato il DPCM del04/03/2020 e l’allegato 1 “Misure igienico-sanitarie” disponibile anche in copia cartacea presso l’ufficio protocollo del Comune.

 

 

 

IL SINDACO

Dr. Mario Facciolini

 


 

Allegato 1 – DPCM del 04/03/2020

 

 

Misure igienico-sanitarie

 

a) lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre,supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e comunque evitare abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona;

c) igiene respiratoria(starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

d) mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;

e) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, anche durante l’attività sportiva;

f) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

g) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

h) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

i) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

l) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.



Scarica allegato Scarica allegato  
 

Albo Pretorio



Emergenza COVID-19



SUE online

S.U.A.P.

Piano di Classificazione Acustica

Emergenza terremoto 2009

Emergenza terremoto 2016

Piano di Ricostruzione

Microzonizzazione Sismica

Amministrazione trasparente

Mo.Te

Fatturazione Elettronica PA

Calcolo IUC

PEC - Posta Elettronica Certificata

Impresa in un Giorno


Norme in materia di Certificazioni e Dichiarazioni sostitutive

Area riservata