Home Mappa del sito




Calendario annuale Eventi - 4 Stagioni

Regolamento Comunale Consulte Di Quartieri E Frazioni

Dimmi Dove

Previsioni meteo

Centro Culturale Commerciale Cittadino

Quaderni di Storia locale

Statistiche demografiche

Farmacia Comunale

Archivio storico

Periodico

pagoPA
  Sei in : Home -> Notizie -> Cerca -> Scheda Notizie  

Immagine non disponibile
Emergenza Coronavirus – Informazioni e disposizioni operative aggiornate a seguito del DPCM 08/03/2020 e dell’Ord. Regione Abruzzo n.2.

Tipologia: Covid-19
Data: 09/03/2020


Album fotografico Nuova ricerca  

Montorio alVomano, li 09/03/2020

 

 

Oggetto: EmergenzaCoronavirus – Informazioni e disposizioni operative

               aggiornate a seguito del DPCM 08/03/2020e dell’Ord. Regione Abruzzo n.2.

 

 

 

IL SINDACO

 

Preso atto dell’emergenza sanitariadeterminata dal diffondersi del virus denominato Covid-19 (Coronavirus);

Richiamate le seguenti disposizioni emanateda organi sovracomunali: Decreto Legge n. 6 del 23.02.2020 - DPCM del23.02.2020 - Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale Abruzzo n. 1 del26.02.2020;

Preso atto della Direttiva n. 1/2020 con la qualela Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministro per la PubblicaAmministrazione - ha fornito le prime indicazioni operative per la gestionedell’emergenza nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle areeindividuate dal citato DL n. 6/2020;

Preso atto delle misure operative diprotezione civile per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dellanota del Ministero dell’Interno prot. 13478 del 03/03/2020;

Visto il Decreto del Presidente del Consiglio del Ministri del dell’08/03/2020;

Vista l’Ordinanza della Giunta RegionaleAbruzzo n. 2 del 08.03.2020;

 

AVVISA

 

La cittadinanza che, allo scopo dicontrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, come previsto dallesopracitate disposizioni, sono applicate le seguenti misure sul territoriocomunale, fino al 3 aprile 2020:

 

a) sono sospesi i congressi, leriunioni, i meeting e gli eventi sociali in cui sono coinvoltipersonale sanitario o incaricato di pubblici servizi; è altresì differita adata successiva al 3 aprile ogni altra attività convegnistica o congressuale;

b) sono sospese le manifestazioni e gli eventidi qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, iviinclusi quelli cinematografici e teatrali;

c) sono sospese le attività di pub, scuole diballo, sale giochi, sale scommesse, discoteche e locali assimilati, consanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione;

d) è sospesa l’aperturadi musei e altri istituti e luoghi di cultura;

 

e) per lo svolgimento delle attivitàdi ristorazione e di bar, il gestore è obbligato a far rispettare ladistanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione dellasospensione dell’attività in caso di violazione;

 

f)per gli esercizi commerciali diversi da quelli della letteraprecedente, all’aperto e al chiuso, è fortemente raccomandato che il gestore garantiscal’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai predettiluoghi con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti dipersone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno unmetro tra i visitatori;

 

g) sono sospesi glieventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svoltiin ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, losvolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute diallenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportiviutilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; intutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del propriopersonale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei acontenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, itecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Losport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovveroall’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessiesclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto delladistanza interpersonale di un metro;

 

h)sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri;- si comunica che come da disposizioni della diocesi di Teramo-Atri è sospesaper la domenica e i giorni feriali l’Eucarestia con la presenza dei fedeli, isacerdoti continueranno a celebrare l’eucarestia a porte chiuse applicando laformula del “pro populo”;

i)è fatto divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione odimora per i soggetti sottoposti a quarantena ovvero risultati positivi alvirus;

 

l)è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette dapatologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati diimmunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propriaabitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitarecomunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanzadi sicurezza interpersonale di almeno un metro;

 

m)si raccomanda di limitare, ove possibile, gli spostamenti dellepersone fisiche ai casi strettamente necessari;

 

n)è fortemente raccomandato ai soggetti con sintomatologia da infezionerespiratoria e febbre (maggiore di 37,5°) di rimanere presso il propriodomicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il propriomedico curante;

 

o)nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado,negli uffici delle restanti pubbliche amministrazioni, sonoesposte presso gli ambienti aperti al pubblico, ovvero di maggiore affollamentoe transito, le allegate informazioni sulle misure di prevenzione igienicosanitarie di cui al DPCM del 04/03/2020;

 

p)le aziende di trasporto pubblico anche a lunga percorrenzaadottano interventi straordinari di sanificazione dei mezzi;

 

q) chiunque, a partire dalquattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del DPCM del 8marzo, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone arischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondialedella Sanità, deve comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzionedell’azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico dimedicina generale ovvero al pediatra di libera scelta;

 

r) che tutti gliindividui che hanno fatto ingresso in Abruzzo con decorrenzadalla data dell’8 marzo provenienti dalla Regione Lombardia e dalleprovince di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro-Urbino,Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso,Venezia hanno l’OBBLIGO:

·                  di comunicare tale circostanzaal proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta; per inon residenti in Abruzzo la comunicazione va resa direttamente agli operatoridi sanità pubblica territorialmente competenti ASL di TERAMO al numero verde 800090 147.

·                  Di osservare la permanenzadomiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato diisolamento per 14 giorni;

·                  Di osservare il divieto dispostamenti e viaggi;

·                  Di rimanere raggiungibile perogni eventuale attività di sorveglianza;

LA MANCATAOSSERVANZA DEGLI OBBLIGHI DI CUI SOPRA COMPORTERA’ LE CONSEGUENZE SANZIONATORIECOME PER LEGGE (ART.650 CODICE PENALE SE IL FATTO NON COSTITUISCE PIU’ GRAVEREATO)

 

 

Inoltre,

 

considerata la necessità di disporre alcuneindicazioni operative e comportamentali di cautela preventiva per il personaledipendente e per l’utilizzo degli immobili adibiti a funzioni e servizipubblici, al fine di rafforzare la difesa contro l’eventuale insorgere delvirus e/o della sua propagazione, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità,

 

DISPONE

 

·         La sospensionedel mercato settimanale per il giorno mercoledi 11 MARZOc.m., dandone tempestiva comunicazione alle associazioni di categoria, in viacautelativa e in attesa della definizione della presenza di misure idonee a garantirela necessaria distanza interpersonale di 1 metro;

 

·        di garantire l’apertura degli ufficicomunali e lo svolgimento di tutte le attività istituzionali dell’Ente,fino a nuove e diverse disposizioni sovracomunali – si fa presente che conpropri avvisi al pubblico i responsabili degli uffici e dei servizi, al fine ditutelare la salute dei dipendenti (ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008) e deicittadini che beneficiano dei servizi comunali, hanno adottato misureorganizzative volte a limitare le attività di front office, privilegiandogestioni telefoniche, incontri programmati su appuntamento e misure dirazionalizzazione dell’ingresso degli utenti ai pubblici uffici;

 

·        la diffusione delle informazioni sullemisure di prevenzione igienico sanitarie di cui all’allegato 1 del DPCMdel 04/03/2020 negli uffici comunali, nei locali aperti al pubblico e pressogli esercizi commerciali, anche per il tramite delle associazioni di categoria;

 

·        di dotare gli uffici comunali di liquididisinfettanti per l’igiene delle mani. A tal fine si prende atto che ilComune ha già provveduto nei giorni scorsi ad ordinare dispenser edisinfettanti ed è in attesa della consegna dei prodotti che sarannotempestivamente installati a beneficio dei dipendenti e degli utenti esterni;

 

·        di incrementare le operazioni dipulizia e sanificazione di tutti gli uffici comunali e degliautomezzi utilizzati dal personale per ragioni servizio nonché i mezziutilizzati dagli affidatari del trasporto scolastico comunale; in tali casi ènecessario dotare il personale di prodotti disinfettanti ed altri dispositividi sicurezza indicati dal Ministero della salute;

 

·        di incrementare le operazioni di pulizia esanificazione di tutte le strutture pubbliche che offrono servizi alcittadino affidate a terzi (Palestre, auditorium, impianti sportivi, localisede di associazioni…);

 

RACCOMANDA

 

A tutta lacittadinanza l’applicazione delle allegate misure di prevenzione igienicosanitaria di cui al DPCM e di attenersi alle disposizioni indicate dagli organiistituzionali deputati alla gestione dell’emergenza, riferendosi per ogniaggiornamento e approfondimento esclusivamente alle informazioni fornite epubblicate dagli stessi, con particolare riferimento ai seguenti siti:

 

MINISTERO DELLASALUTE

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jsp

 

ISTITUTO SUPERIORE DELLASANITA’

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/

 

DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONECIVILE NAZIONALE

http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus

 

REGIONE ABRUZZO

https://www.regione.abruzzo.it/coronavirus-la-situazione-abruzzo

 

Si ricorda che il Ministero della Salute ha attivato il numero verdenazionale 1500, funzionante 24 ore su 24, e che la ASL di Teramoper l’emergenza sanitaria ha attivo il numero verde 800 090 147.

 

 

 

 

IL SINDACO

Dr. Mario Facciolini

 

 



Scarica allegato Scarica allegato  
 

Albo Pretorio



Emergenza COVID-19



SUE online

S.U.A.P.

Piano di Classificazione Acustica

Emergenza terremoto 2009

Emergenza terremoto 2016

Piano di Ricostruzione

Microzonizzazione Sismica

Amministrazione trasparente

Mo.Te

Fatturazione Elettronica PA

Calcolo IUC

PEC - Posta Elettronica Certificata

Impresa in un Giorno


Norme in materia di Certificazioni e Dichiarazioni sostitutive

Area riservata