Home Mappa del sito




Calendario annuale Eventi - 4 Stagioni

Regolamento Comunale Consulte Di Quartieri E Frazioni

Dimmi Dove

Previsioni meteo

Quaderni di Storia locale
  Sei in : Home -> Beni architettonici -> Cerca -> Scheda Bene architettonico  

Chiesa dei Cappuccini, Facciata
Chiesa dei Cappuccini

Tipologia: Architettura Religiosa - Chiesa Conventuale
Comune: Montorio al Vomano  Prov.: Teramo
Area territoriale: Comunità Montana del Gran Sasso Zona "O"

Album fotografico Mappa interattiva Nuova ricerca


Epoca: XVI secolo
Stile: Altro
Proprietà e destinazione d'uso: Dal 1873 il convento è proprietà del Comune di Montorio.
Stato di conservazione: Discreto lo stato della chiesa, mentre è gravemente in abbandono il convento.
Tecnica costruttiva: Ciottolame di pietra di fiume legato da malta ad ammorsature di conci squadrati.

Conosciuta anche con il nome di S. Maria della Salute, la chiesa venne fondata nel 1576 per poi subire i primi ampliamenti già nel 1600; riconsacrata nel 1621, passa dalla diocesi Aprutina a quella di Penne nel 1714 e scampa miracolosamente alla sopr...[Continua]
Conosciuta anche con il nome di S. Maria della Salute, la chiesa venne fondata nel 1576 per poi subire i primi ampliamenti già nel 1600; riconsacrata nel 1621, passa dalla diocesi Aprutina a quella di Penne nel 1714 e scampa miracolosamente alla soprressione murattiana dell'800.
Semplice la struttura architettonica, come richiedono le regole di povertà dei Francescani, con la spoglia facciata a coronamento rettilineo preceduta da un breve portico modestamente affrescato ed abbellita da uno scarno oculo; completa l'isieme un campaniletto a vela.
L'unica navata è fiancheggiata a destra da quattro cappelle e dai locali della sacrestia, dovuti all'ampliamento seicentesco della chiesa originaria. Nelle cappelle discreti altari ligei e diverse tele fra cui spiccano quelle dell'altare maggiore (una Madonna della Salute, un S. Lorenzo ed un S. Stefano) che fanno pensare alla maniera di primo seicento di Baccio Ciarpi. Modesti pure gli affreschi dell'abside, oggi quasi del tutto scomparsi sotto le intonacature moderne.
L'attiguo convento è ormai poco più di un rudere, il cui nucleo antico si sviluppa intorno al chiostro mentre il lato sud-est ed i locali più a nord sono da considerare aggiunte successive.  Le coperture al pianterreno sono a volta abotte con unghiatura, al piano superiore a capriate lignee. Anche in questo caso sonosopravvissuti alcuni affreschi di modesta qualità. All'esterno, sullarampa che conduce alla chiesa, nel composito basamento di sostegno aduna croce, è inserito un leoncino stiloforo accovacciato di probabile produzione scultorea locale dei sec. XIV-XV

[Chiudi]


AA.VV., Documenti dell'Abruzzo Teramano, III, 1 e 2: La valle dell'alto Vomano e della Laga, Pescara, Carsa, 1991
Andreoni Nori Adelia, Montorio nostra, notizie storiche, Colledara, Andromeda, 1997
Braccili Luigi, Città, paesi e chiese d'Abruzzo, S. Atto, Edigrafital, 2000
Di Sabatino Cristina, Insediamenti domenicani e cappuccini nel teramano, tesi di laurea A.A.1985-86
Eugeni Fausto, Sgattoni Marcello, Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Vomano e del Tordino, S. Atto, Edigrafital, 1998
Ministero per i beni culturali e ambientali (a cura di), I Francescani nel Primo Abruzzo Ulteriore: la soppressione dell'Ordine e la confisca del patrimonio - 1806-1830, Teramo, Deltagrafica, 1984

 

Albo Pretorio

Emergenza terremoto 2009

Emergenza terremoto 2016

Piano di Ricostruzione

Ufficio Territoriale Ricostruzione

Donazioni Sisma

Amministrazione trasparente

Fattrurazione Elettronica PA

Calcolo IUC

PEC - Posta Elettronica Certificata

Farmacia Comunale

SUE online

S.U.A.P.


Archivio storico

Periodico

Area riservata